Accedi

 Accedi se sei già nostro cliente oppure Registrati.
Home ...Storiella Enologica

Dopo nove mesi  , la Monica di Cagliari diede alla luce due gemelli, un Bombino Bianco e un Bombino Nero!! L’evento suscitò clamore e fu oggetto di chiacchiere e pettegolezzi tra le Carazite  e le Catalanesche della città ,tanto da indurre la Monica ad allontanarsi e rifugiarsi in un paese abitato da poche anime , Nieddu Mannu , nella Malvasia di Sardegna. Lontano dai rumori della città , Monica di Cagliari condusse una vita tranquilla; conobbe Ancellotta , una Schiava Gentile e Corvina, e una Forastera , una certa Clairette di Malbec , che l’aiutò ad educare i due Bombini. Il Bombino Bianco venne su un po’ Picolit, Pallagrello in volto e Grignolino nel fisico, alquanto Timorasso con le donne ; Alicante e Pigato con tutti ; poco Durello con le Trevisane Nere e le Cococciole! Quello Nero invece, crebbe come un Perricone , un vero e proprio Aglianicone , molto Carricante e Grillo , quel che si dice un Refosco Nostrano, soprattutto quando dialogava con le Passerine del Frusinate oppure con le Pollere Nere!!Insomma un  Magliocco Canino , intrigante ed affascinante. Quante belle pecorine!!!! Due vite , due destini diversi! Il Bombino Bianco entrò nelle grazie di un nobile austriaco , un certo Gruner Veltliner appartenente alla famiglia dei Trockenbeerenauslese , con il pallino della danza classica , che lo avviò all’arte tersicorea; mentre il Bombino Nero diede sfogo  alle sue attitudini , diventando un famoso attore porno con lo pseudonimo di”Tinto de Toro” e sposò la bella Màlaga Virgen , pornostar  della Estremadura. 

G e n n a r o  A l b a n o – Sommelier – Delegazione AIS-Avellino

 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter!

Cartina Enologica

Social